apprendimento cooperativo scuola primariaPPRENDIMENTO scuola secondariaOOPERATIVO

Apprendimento Cooperativo a Brescia

 

Il Cooperative Learning, o Apprendimento Cooperativo, è una metodologia di educazione a mediazione sociale caratterizzata da attività strutturate in piccoli gruppi. Si è sviluppato negli ultimi quarant’anni negli Stati Uniti e si è poi diffuso velocemente in altre parti del mondo, in Canada, in Australia, in Israele e nel Regno Unito dove si trovano i suoi principali centri di ricerca. Da un decennio viene applicato e studiato anche in Italia (Comoglio e Cardoso, 1996), come documentato da numerose esperienze condotte in diverse scuole di ogni ordine e grado.

Le caratteristiche che rendono il Cooperative Learning un metodo valido ad insegnare e promuovere la cooperazione sono:

Il Cooperative Learning rispecchia anche un particolare stile di insegnamento che valorizza una gestione partecipata e democratica della vita di classe, dove vi è il coinvolgimento attivo di tutti i componenti, la condivisione delle decisioni e la mediazione dei conflitti visti come possibilità di crescita collettiva. L’insegnante ha un ruolo importante, ma non è il centro dell’apprendimento dei suoi alunni, crede nelle loro potenzialità e favorisce modalità attive di acquisizione di conoscenze. Come un buon coach non gioca la partita al posto della sua squadra, ma guida, aiuta e stimola i suoi giocatori.

La letteratura descrive numerosi effetti positivi legati all’applicazione del Cooperative Learning ma “forse il maggior beneficio è che quando viene usato effettivamente, nessuno studente è ignorato o dimenticato” (Wood, Algozzine e Avett, 1993). Nessun alunno viene escluso dalla didattica o isolato in un lavoro “fuori dall’aula” e da tutte le esperienze che lì si verificano e che contribuiscono a creare un “senso di classe”, la sua identità come gruppo. È questa caratteristica imprescindibile e intrinseca alla metodologia stessa che spinge diversi autori a considerarla una delle strade possibili da percorrere per promuovere l’integrazione e la socializzazione tra alunni in un contesto di sviluppo per loro così importante come la scuola.